Slide item 1

Lavaggio ad acqua

Slide item 2

Lavori di sartoria

Slide item 3

Stireria

Slide item 4

Sanificazione ad ozono

In beneficenza gli abiti non ritirati

abiti logoCon il cambio stagione capita più facilmente di portare i capi in lavanderia e poi di dimenticarsi di ritirali, mettendo così in difficoltà il gestore soprattutto per la mancanza di spazio.

La Cassazione però ha risolto questo fastidioso problema. Infatti se il cliente dimentica di riprendersi gli abiti puliti e stirati d' ora in poi sara' un grosso problema a suo svantaggio.

Con una sentenza della Suprema Corte, la numero 10519, e' stato stabilito il seguente principio: se il legittimo proprietario non passa a ritirare i capi di vestiario entro un mese, tre nei casi migliori dove il regolamento e' piu' morbido, il tintore dopo averli smacchiati, lavati e stirati sara' libero di buttarli nel secchio o meglio ancora darli in beneficenza.

Tutto e' cominciato con la querela tra una cliente e la titolare di una lavanderia a Milano.
La prima aveva portato in tintoria cappotti e tailleur chiedendo un servizio accurato, lavaggio e stiratura con pagamento anticipato. Ma poi si è completamente dimenticata di ritirare i capi. La negoziante, dopo sei mesi e 22 giorni, ha mandato al macero i vestiti.

Quando la cliente si e' finalmente presentata in tintoria ha fatto causa chiedendo i danni. Gia' il giudice di pace di Milano le aveva dato torto. Ora la Cassazione ha confermato. "Trascorso il termine previsto dalle norme comunali sugli usi civici, che varia da uno a tre mesi dalla data di consegna scritta sullo scontrino, le tintorie possono disfarsi dei capi". Inutile chiedere risarcimenti perché non ci sarà nessun indennizzo.

Nel mio caso la mancanza di spazio in negozio è l’elemento essenziale che mi permette di incentivare il mio cliente a ritirare i suoi capi entro un mese.

Devo dire che la maggior parte di essi sono molto attenti e premurosi e per mia fortuna questo problema è quasi del tutto irrilevante.

Sono fiera e orgogliosa dei miei clienti, consapevoli che una lavanderia non è un magazzino ma un negozio dove si rivolgono per un servizio a loro riservato.

Orari di apertura

Lunedì e giovedì
dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00

Martedì, mercoledì e venerdì
dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Chiuso
sabato e domenica